Blog, Riflessioni

Lunedì difficile

Lunedì.

Lunedì difficile per l’esattezza.

In realtà, non avendo dei giorni fissi di riposo, uno vale l’altro. L’unica differenza è che lavorare al sabato è un delirio e la domenica bisogna saperla prendere con filosofia altrimenti è finita.

Dopo aver posticipato la sveglia un numero imprecisato di volte, ho dovuto fare tutto di corsa, come sempre, per poter essere in negozio in tempo per bere una brodaglia spacciata per caffè ed iniziare il turno, alle 6.30.

Oggi però è stato un po’ diverso. Saranno state le poche ore di sonno (dormite pure male), il freddo pungente appena ho aperto la porta di casa, la macchina coperta di ghiaccio, oppure la consapevolezza che questo lavoro mi stia logorando e portando a sopportare sempre meno le persone. Che poi non è il lavoro in sé ma sono proprio le persone quelle che mi logorano, con la loro arroganza. In ogni caso io non demordo e regalo sempre sorrisi e cortesia, per fortuna a volte si incontrano ancora persone educate.

Stamattina ho avuto dei momenti di sconforto da pensieri, domande e consapevolezze. Quand’è che la gente ha perso totalmente interesse per il prossimo? Cos’è che fa sentire le persone in diritto di trattare gli altri con superiorità e sufficienza? Che senso ha tutta questa frenesia e a cosa ci sta portando?

Magari staccare un po’ da questo posto e vivere una nuova esperienza, seppur per poco tempo, mi aiuterà a fare un po’ di ordine nella testa. Devo resistere, ormai manca poco più di un mese.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...