Blog, Riflessioni, Senza categoria

Backup e reset

Il backup è un’operazione di duplicazione dati su un supporto diverso da quello di origine, consigliata a cadenza periodica per evitare spiacevoli perdite. Ed io, seppur consapevole dei rischi, non l’ho mai fatto se non in caso di passaggio ad un nuovo dispositivo. In realtà i dati del pc li conservo quasi tutti su un hard disk per renderlo meno lento e per mancanza di spazio di archiviazione, ma si tratta comunque di un unico oggetto contenente tutti i dati (infatti sto valutando l’idea di acquistare un altro hard disk come backup di quello che ho già, così, per sicurezza).

Qualche settimana fa, mentre mi stavo infilando sotto le coperte, il mio telefono mi ha mandato una notifica per la presenza di un aggiornamento software, procedura che ha sempre svolto regolarmente. Dato che non avevo molto sonno ho deciso di aspettare che si riavviasse, ed è stato allora che è successo l’inaspettato: è andato in reboot per un paio di volte (si riavviava in continuazione senza giungere a nulla) e poi si è aperta una schermata che parlava di errori e di necessità di resettare il telefono alle impostazioni di fabbrica. Ho fatto anche un tentativo di ripristino alla versione precedente, seguendo le indicazioni del telefono stesso, ottenendo però lo stesso avvilente risultato.

PANICO. Non volevo svegliare mio marito che stava già dormendo (è informatico… come si dice? Il calzolaio va con le scarpe rotte? Ebbene, in questo caso è la moglie), così ho spento il telefono e ho cercato di addormentarmi, col pensiero delle foto che avrei potuto perdere. Poco mi importava di tutto il resto, ma avevo più di 3000 foto e video nel telefono, ricordi che avrei perso definitivamente. Fortunatamente, ciò che riguardava i nostri viaggi avevo già provveduto a passarlo in apposite cartelle sul pc, cosa che abbiamo l’abitudine di fare al termine di ogni viaggio.

Nei giorni seguenti, dopo svariati e vani tentativi di recupero dati, mi sono rassegnata all’idea di dover ripartire da zero. La prima cosa che ho fatto è stato sincronizzare qualsiasi cosa possibile col mio account Google, poi mi sono resa conto di un’altra cosa: mi erano rimasti pochissimi contatti in rubrica; alcuni li ho recuperati tramite i gruppi di Whatsapp, del resto dei mancanti mi sono accorta che non erano così essenziali dato che ormai è passato circa un mese e non ho ancora ricevuto messaggi da numeri sconosciuti.

Evidentemente non tutto il male viene per nuocere, il lato positivo di questa vicenda è che ora ho tutto sincronizzato e che mi sono liberata di moltissimi contatti ingombranti, che occupavano solamente spazio. E, mai come in questo periodo, mi sto accorgendo di chi vuole e merita uno spazio nella mia vita, oltre che nella mia rubrica.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...